• Pubblicata il
  • Autore: Goloso89
  • Pubblicata il
  • Autore: Goloso89

Alla festa col gigante - Benevento Trasgressiva

Termino il racconto precedente.
Mi chiama il gigante, appena vedo il suo nome sul telefono ho un fremito e mi pulsa il culo, mi chiede se il venerdì dopo voglio andare ad una festa con lui. Gli dico subito di si, allora mi spiega che si può andare anche vestiti normalmente ma lui vorrebbe che io mi mettessi gli abitini che mi ha dato, che l’ha promesso al padrone di casa, mi confida che gli ha mandato le foto che mi ha fatto e gli sono piaciute. E’ una cosa che viene decisa periodicamente, la data viene decisa nella chat di un forum la quale sono iscritti alcuni dei partecipanti.
Ce ne saranno anche altri vestiti come me. Ci andrò perché con lui non posso tirarmi indietro, allora mi informa che se ci vado sistemato da troia mi rendo completamente disponibile e potranno incularmi tutti quelli che parteciperanno e ne avranno voglia, che dovrò stare al gioco e fare tutto quello che vogliono loro, funziona così. Mi scoperà anche lui. Dopo la ripassata che mi ha dato il nero qualche giorno prima, posso prendere di tutto, il buco brucia ancora un po’, non si è ancora richiuso completamente, penso che non lo farà più. Da quando c'è il gigante ho superato tutti i limiti.
Dovrò uscire di casa già “cambiata”, questa cosa mi imbarazza un po’ perché mi travestivo sempre a casa della zia del gigante e non ci sono mai andato in giro.
Arriva venerdì, mi preparo in casa, fortunatamente sono da solo, non succede mai ma in quei giorni si. Per iniziare mi faccio un clisterino, per evitare zozzerie. Poi tutto depilato, profumato ed incremato, con le autoreggenti nere, un paio di mutandine invisibili, di pizzo, mi infilo il tubino rosso cortissimo con sotto un piccolissimo reggiseno che sono riuscito a farci stare. Truccatissimo e con la parrucca a caschetto, anche le ciglia finte e lo smalto alle unghie. Un paio di scarpine nuove, tacco 12, che ho ordinato su internet. Un puttanone. Mi eccito e mi viene duro, nel vestitino si vede il rigonfiamento. Copro tutto con un parka da uomo, fa freddo e non ho capi pesanti da donna gigante mi saluta e mi tocca il culo, dopo un’ora di viaggio arriviamo ad una casa isolata in campagna, ci aprono subito ed entriamo. Siamo gli ultimi, ci sono già tutti. La festa è cominciata, c’è della musica ma piuttosto bassa, lascio nell’entrata il giubbotto, ci viene incontro un tizio con la pancetta e la faccia simpatica, è il padrone di casa. Mi fa i complimenti e strizza l’occhio al gigante. Ci sono altre traveste, non molte, siamo in quattro su una ventina, ci sarà una grossa razione di cazzo. Una di queste tira un pompino ad uno appoggiato al muro, una altro paio di uomini con il cazzo di fuori stanno a guardare, l’atmosfera è strana e mi sembra un film porno.
Mi sento prendere per un braccio ed un tipo con la sola camicia addosso mi chiede se voglio fargli un pompino, si siede sul divano e io mi metto a quattro zampe di fianco a lui con il culo per aria. Ha un bel cazzo e glielo succhio per bene, me lo schiaffa fino in gola. L’abitino è andato su e dietro sento qualcuno che mi cala le mutandine e mi mette del lubrificante nel buco infilandoci il dito. Mi accorgo che è il signore con la pancetta, lo lascio fare e me lo sbatte nel culo, la cosa mi piace. Supero subito la fase del dolore. Dopo un po’ di colpi si tira via senza venire ed un altro prende il suo posto, è un cazzone e mi sfonda. Ormai sono tutto uno sbrodolo, mugolo come una scrofa. Ne arrivano degli altri, sia in bocca che in culo, qualcuno viene, qualcuno no, mi chiamano puttana o fighetta. Ho cambiato posizione, ora mi metto io di sopra, a cavalcioni, con il culo verso la stanza. In questo modo viene automatica la doppia, ho sempre avuto difficoltà a farla, questa volta posso strillare quanto voglio ma il gioco si è fatto duro, mi fanno piegare verso il divano e mi tengono fermo, mi ritrovo con due cazzoni completamente dentro, che si muovono come trapani. Riempito da una vera “Doppia” profonda e devastante, fa male ma finalmente ce l’ho fatta. Ora sono la star della serata, mentre i due mi inculano gli altri stanno a guardare e poi danno il cambio, uno o ancora due alla volta, anche quelli vestiti da donna, mi dicono perché è la prima volta che partecipo, sono la novità. Mi aprono come una caverna, c’è anche il gigante che me lo fa ciucciare un pochino e mi dice che ora non mi incula, ci pensa dopo quando siamo da soli. A forza di strillare non ho più voce. Sono tutto bagnato, di sborra, sputo, non so più di cosa. L’intimo è distrutto, le calze tutte sfilacciate. Il mio culo viene arato come un campo di granturco. Dopo l'ultima sborrata che ingoio, con il gigante decidiamo che è ora di andarcene. Salutiamo il pancetta e ci avviamo, anche se la festa non è finita.
Il gigante dice che mi vuole inculare anche lui, che è venuto solo una volta, gli ha fatto un pompino un'altra “signorina”. Io mi faccio coraggio e anche se ho il culo distrutto gli dico se vuole venire a casa mia che sono da solo. Accetta ed andiamo a letto insieme, sono le quattro e sono stanco ma mi incula come un pazzo, lui si che finisce di spaccarmi. Finalmente vengo anch’io, solo a sentire il suo cazzone e poi la sua sborra nell’intestino. Ci svegliamo verso mezzogiorno e per colazione gli rifaccio subito un pompino con l’ingoio, lo succhio come se volessi staccarglielo. Mangiamo qualcosa e prima di andare via mi incula ancora una volta, questa volta con calma. Come sempre mi sborra dentro, instancabile.
E’ incredibile quanto cazzo ho preso. Ho dovuto fare i bagni al culo e poi passarci una cremina per il bruciore. Ma come ho goduto! Quando ci ripenso mi eccito ancora.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
12/01/2015 11:07

amico di ?

M A L E D E T T I A M E R I C A N I !!!!!!

11/01/2015 01:14

hotty

ma tu Max hai una minima idea di quanto sia bello prendere un cazzo nel culo o in bocca?

09/01/2015 15:16

MAX

e pensare che c'è gente che vi considera normali e condanna me perchè vi sbatterei nei forni...

09/01/2015 11:01

hotty

hai appena raccontato il sogno della mia vita..essere al centro di un orgia e prendere tanti cazzi..doppia penetrazione e sborra ovunque...e pensare che c'è gente fiera d'essere eterosessuale..

08/01/2015 17:08

?

...americani maledettissimiiiiii !!!

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati